da

Che faccio stasera? La risposta nelle mani di Dhio

06/03/2015 in

Si chiama Dhio ed è uno dei primi motori web sugli eventi in Italia. E’ stato ideato da Massimiliano Parolin, che, annoiato dai locali chiusi per ferie e dalle piazze semi vuote di un piccolo paese di periferia nel vicentino, ha pensato “cosa poter fare per sapere cosa fare?”. Da questa domanda ha preso forma la sua idea, “creare un nuovo motore di ricerca per eventi, facile, veloce, intuitivo e che, soprattutto, sia la risposta alla fatidica domanda“. Massimiliano che ha 28 anni ed è di Schiavon (Vicenza), gestisce uno studio di progettazione di arredamento assieme alla madre, ma le sue sere e il suo tempo libero li dedica al suo grande progetto.

In pochi clic Dhio permette agli utenti di ricevere informazioni su tutti gli eventi che si tengono in zona e ai gestori di locali di pubblicizzare e promuovere i propri eventi, incrementando così la loro popolarità e diventando locali di successo. Una piattaforma tecnologica, sulla quale ricercare quotidianamente gli eventi, suddivisi anche per città e provincia, in modo da garantire una copertura a 360° del panorama italiano dedicato a manifestazioni, spettacoli, feste, concerti, workshop.

dhio_massimo_ParolinDhio – spiega Massimiliano– mette a disposizione degli utenti che intendano avvalersene, un servizio web based che consente di pubblicare e consultare eventi di ogni genere di soggetti privati e non, che intendano pubblicizzare o consultare informazioni relative agli eventi“. Dare vita a un progetto tanto ambizioso è stato impegnativo, ma allo stesso tempo ha permesso, in breve, al motore di ricerca di diventare social e popolare. “E’ stata un’impresa faticosa – sottolinea Massimiliano Parolin – e al contempo ricca di soddisfazioni, che in poche settimane ha dato dei frutti inaspettati. Una sfida che ci ha portati in auge e che speriamo continui a farci crescere, interiormente e in termini di popolarità. Siamo ovviamente lontani dai motori di ricerca internazionali come il colosso Google o il nostrano Virgilio, ma nel nostro piccolo siamo soddisfatti di raggiungere gli utenti italiani desiderosi di ‘usarci’ per ricercare un evento nella propria zona“.

Il funzionamento è facile: giunti sulla home l’utente ha 3 campi da compilare: la Categoria evento, il Quando e il Dove. Dopo il Cerca appare una lista di eventi. Nel caso dalla ricerca non dovesse comparire nulla, si può allargare il raggio km, per trovare eventi di paesi limitrofi. Interessante il pulsante Settimana da Dhio, utile se l’utente non vuole cercare qualcosa di specifico, ma sapere solamente quali sono gli eventi più in voga in Italia; si clicca il bottone e giorno per giorno esce la lista di eventi più importanti.
Anche inserirne uno nel sito è semplicissimo basta compilare tutti gli spazi nei campi appositi. “Inoltre – conclude Parolin – come Google fa con gli annunci a pagamento, Dhio permette di sponsorizzare le inserzioni in modo più visibile, tenendole sempre in evidenza”. Attualmente il progetto non ha ancora ricevuto nessun finanziamento, ma sta partecipando ad una campagna di crowfounding.

Vai alla barra degli strumenti