Stai visitando l'archivio per innovazione Archives - ITalents.

Nasce The Italian Community App

12/01/2016 in News

Dopo il successo di The Italian Community London – The Free Business Directory online for Italians in the UK – nasce The Italian Community™ APP: la prima APP dedicata agli italiani in Gran Bretagna.
La APP permette di trovare avvocati, commercialisti, medici, ristoranti, prodotti italiani, ecc. in un click, provvedendo visibilità gratuita a tutte le attività italiane nel Regno Unito.

Le business community all’estero stanno infatti vivendo un cambiamento importante e quelle italiane ne sono un valido esempio.
L’audience di riferimento per le attività italiane nel mondo si è evoluto: fino a 5 anni fa la clientela per un business italiano erano gli stranieri locali. Oggi il target si è ampliato: con oltre 500mila compatrioti nel Regno Unito, la domanda e l’offerta di prodotti e servizi, vengono soddisfatte dagli italiani stessi.

The Italian Community™ (VEDI L’INTERVISTA ALLA SUA FONDATRICE ALESSIA AFFINITA) ha creato un marketplace online dove gli utenti italiani e italofili possano trovare fornitori italiani e dove i fornitori italiani possono essere trovati dalla giusta clientela. In un click.

Il progetto mira inoltre a supportare le aziende in Italia che sono pronte ad entrare nei mercati internazionali, attraverso la creazione di connessioni e partnership strategiche con aziende italiane già integrate all’interno delle Comunità locali all’estero.

La APP contiene: Directory di oltre 1.400 attività italiane, Eventi per italiani da italiani e Offerte di lavoro quotidiane.

Idee d’impresa finanziate col crowdfunding civico‏: succede a Milano

30/11/2015 in News

Milano è la prima città in Italia che sta per utilizzare una piattaforma di crowdfunding civico per sostenere idee d’impresa.
Il progetto, nato dalla collaborazione tra l’Assessorato allo Sviluppo economico, Politiche per il lavoro, Università e Ricerca e l’Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute, ha preso il via mesi fa con un avviso pubblico di gara attraverso il quale è stato individuato Eppela come soggetto che curerà la campagna per il Crowfunding civico del Comune di Milano.

Sul portale del Comune http://bit.ly/1QJObsH  è stato pubblicato il bando pubblico per la presentazione di progetti innovativi ad alto impatto sociale da finanziare mediante l’iniziativa  sperimentale di crowdfunding civico. Il termine di consegna per le domande sarà il 31/12/2015.

Tutti i cittadini potranno dare un proprio contributo ai progetti presenti sulla piattaforma. I progetti che riusciranno a ottenere attraverso il ‪‎crowdfunding un finanziamento pari alla metà dell’importo previsto per la realizzazione, potranno beneficiare di un contributo da parte del Comune di Milano per la restante parte, fino a un importo di 50.000 euro per progetto.

 

Officina dei nuovi lavori, 12mila i giovani già formati da Google

12/10/2015 in News

In sei mesi di attività l’Officina dei nuovi lavori, progetto formativo gratuito avviato a Roma da Google e da Fondazione Mondo Digitale, ha già registrato la partecipazione di quasi 12mila ragazzi. La maggior parte ancora studenti, ma anche tantissimi giovani disoccupati.

LEGGI ANCHE: stage, una guida e un app per chi si affaccia al lavoro

L’Officina offre ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni, con precedenza a chi non studia nè lavora, 4 laboratori e 2 distinti percorsi formativi, dalla tecnologia immersiva agli effetti visuali, dalla narrazione interattiva all’utilizzo delle stampanti 3D, senza trascurare attività più tradizionali di problem solving e motivazione.

Eye, l’Erasmus per giovani imprenditori

08/09/2015 in News

Erasmus per giovani imprenditori è un programma di scambio transfrontaliero che offre ai nuovi imprenditori – o aspiranti tali – l’opportunità di imparare i segreti del mestiere da professionisti già affermati che gestiscono piccole o medie imprese in un altro paese partecipante al programma.

Lo scambio di esperienze avviene nell’ambito di un periodo di lavoro presso la sede dell’imprenditore esperto, il quale aiuta il nuovo imprenditore ad acquisire le competenze necessarie a gestire una piccola impresa.L’imprenditore ospitante ha l’occasione di considerare la propria attività sotto nuovi punti di vista, collaborare con partner stranieri e informarsi circa nuovi mercati.Il soggiorno è cofinanziato dall’Unione europea.

Che siate neo-imprenditori o professionisti navigati, il programma può apportare un importante valore aggiunto alla vostra attività: scambio di conoscenze ed esperienze, possibilità di estensione della rete di contatti a livello europeo, nuovi rapporti commerciali, accesso a mercati esteri fin’ora sconosciuti, sono solo alcuni dei molteplici benefici.

Maggiori informazioni sul programma

Stage, una guida e un app per chi si affaccia al lavoro

18/06/2015 in News

Sono stati presentati lunedì 15 giugno, durante l’evento annuale della testata online Repubblica degli Stagisti, due strumenti utilissimi a disposizione dei giovani che entrano nel mondo del lavoro.

La prima grande novità riguarda la nuova APP RdS Job Community. Pensata per consentire a chi muove i primi (o secondi…) passi nel mercato del lavoro di condividere esperienze e informazioni e trovare risposte sia attraverso il confronto con gli altri membri della community sia negli articoli della redazione – per scoprire nuove opportunità e non fare “passi falsi”.

L’APP è scaricabile gratuitamente da app.repubblicadeglistagisti.it oppure direttamente sugli store Androïd, iOS, e Amazon Kindle Fire. Gratuita e senza acquisti In-App grazie alla sponsorizzazione di Spindox, visibile nella pagina iniziale, RdS Job Community propone una navigazione intuitiva che parte da una timeline con articoli, post della community e annunci delle aziende dell’RdS network, composto dalle aziende che sottoscrivono con la Repubblica degli Stagisti un patto di trasparenza e assicurano agli stagisti buone condizioni. L’azienda sponsor della APP, Spindox, fa parte dell’RdS network e nel 2015 ha anche vinto un RdS award per il miglior tasso di assunzione post-stage: assume infatti oltre il 90% dei suoi stagisti!
Nella sezione “consigli” della APP c’è una seconda timeline, questa volta “personalizzata” in base alla navigazione di ogni utente: così chi si interessa di bandi europei troverà qui nuovi articoli su questo argomento, a chi cerca uno stage nel marketing verranno segnalati gli annunci in questo settore, ai quali la APP permette di candidarsi in pochi clic, e così via.La APP “RdS Job Community” è un alleato sempre a portata di mano per i giovani che cercano opportunità di lavoro.

 

Inoltre è scaricabile gratuitamente da subito, la nuova guida “Best Stage 2015” è rivolta ai 500mila giovani che affrontano ogni anno uno stage nel nostro Paese. Dopo il grande successo ottenuto nel 2014, con 50mila download, la nuova edizione presentata oggi dal direttore della RdS Eleonora Voltolina offre ai giovani la possibilità di informarsi sulle le opportunità, le regole e le procedure dello stage, e consentire loro di fare scelte consapevoli. Contenuto: nella guida 2015 vengono per la prima volta raggruppate le più interessanti opportunità di stage nelle istituzioni europee e mondiali, da quelle note (Commissione europea, Nato) a quelle meno conosciute come l’Assemblea Osce. Un’altra novità introdotta sulla base dei suggerimenti dei lettori della RdS è rappresentata dalle FAQ sullo stage: risposte alle domande ricorrenti sulla fiscalità del rimborso, le procedure di attivazione e così via. In più, le informazioni su tutte le aziende che fanno parte dell’RdS network e i dati aggiornati sulle leggi regionali italiane che inquadrano lo stage.

 

Vai alla barra degli strumenti