Stai visitando l'archivio per milano Archives - ITalents.

da Alessia

Il network dei talenti milanesi nel mondo

15/03/2016 in News

Nel giugno scorso il Comune di Milano, insieme alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, ha istituito il Laboratorio Metropolitano per la Conoscenza Pubblica su Innovazione e Inclusione con lo scopo di creare l’occasione per valorizzare il sapere che i ricercatori che studiano fenomeni urbani hanno prodotto sui temi dell’innovazione e dell’inclusione in ambito urbano e metterlo in dialogo con chi fa politiche pubbliche a Milano. E’ stata quindi lanciata una call for paper a cui, a cui hanno partecipato 35 ricercatori, provenienti da diverse discipline e da diverse istituzioni di ricerca.

Le proposte di contributo sono state vagliate e selezionate da una commissione di esperti e nel mese di aprile si terranno i seminari pubblici di presentazione dei lavori di ricerca, nei quali ricercatori e amministratori si confronteranno sugli esiti delle ricerche prodotte.

E ci sarà anche ITalents con due dei suoi fondatori: Paolo Balduzzi (Segretario Associazione) e Alessandro Rosina (Presidente Associazione). Il primo aprile parteciperanno al tema “Politiche per lo sviluppo economico e l’inserimento lavorativo“, sviluppando il discorso su “Il network dei talenti milanesi nel mondo”.

I seminari si terranno nei giorni 1,8 e 15 aprile, dalle ore 14 alle 17.30, presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, via Romagnosi 3, Milano. Ogni pomeriggio sarà composto da tre sessioni tematiche, e ogni seminario avrà come discussant un rappresentante dell’Amministrazione Comunale che possa interloquire con i ricercatori che avranno presentato i propri contributi.

Il momento conclusivo del percorso si terrà il 21 aprile, presso Base Milano, all’interno del Jobless Society Forum, il momento pubblico di confronto internazionale organizzato da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli sul tema della “jobless society”, pensato per mettere in connessione intelligenze e saperi, domande e ipotesi di soluzione. In questa occasione verranno resi pubblici i contributi che la commissione selezionatrice avrà ritenuto meritevoli di pubblicazione presso Feltrinelli, nonché il sito-repository nel quale saranno raccolti tutti i contributi presentati.

Programma dei seminari

1 Aprile: Politiche per lo sviluppo economico e l’inserimento lavorativo

Discussant: Cristina Tajani, Assessore alle Politiche del Lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca

Sessione 1. Nuove forme di produzione

– Chiappini Letizia (con D’Ovidio Marianna): Il potenziale dei makers: tra innovazione economica e

coesione sociale

– Bengo Irene (con Arena Marika, Azzone Giovanni, Calderini Mario): Social innovation and industrial

recovery

Sessione 2. Promozione dei talenti e delle competenze

– Balduzzi Paolo (con Rosina Alessandro): Il network dei talenti milanesi nel mondo

– Borghi Paolo: Rappresentare i freelance. Uno studio comparato di strategie, tendenze, sperimentazioni

innovative a Milano e Berlino

– Ietri Daniele: Buone notizie per le città? Impatti economici positivi dell’invecchiamento della

popolazione alla scala urbana

– Antonietti Alessandro: La creatività dei “non inclusi”: come i destinatari di interventi di inclusione

possono essere attori di inclusione

Sessione 3. Inserimento lavorativo e formazione

– Daconto Luca: Mobilità quotidiana e inclusione nel mercato del lavoro: sfida dell’accessibilità e politiche

urbane a Milano e in Europa

– Vinci Fiorella: Autonomia dei giovani e politiche per I’inserimento lavorativo: il ruolo dell’ente locale

– Avento Nami, Bernardi Monica, Querci Laura: Dalla scuola alla ricerca: un percorso condiviso tra

studenti e ricercatori

 

8 Aprile: Politiche per l’abitare e la rigenerazione urbana

Discussant: Daniela Benelli, Assessore all’Area metropolitana, Casa, Demanio

Sessione 1. Housing e quartieri

– Semprebon Michela (con Marzorati Roberta): La “gestione sociale”: la grande sfida dei progetti di

housing sociale a Milano tra intervento pubblico e privato. Una riflessione a partire dal caso di

ViaPadova36

– Montagnini Eugenia-Boni Alice: Abitare la città, abitare la casa: nuove policy per nuove forme

dell’abitare

– Pederiva Ivana (con Calvaresi Claudio): Laboratori di quartiere come dispositivi per l’innovazione sociale

Sessione 2. Politiche urbane inclusive

– Marsiglia Alessandra (con Calvaresi Claudio, Cossa Linda, Di Giovanni Andrea, Pasqui Gabriele, Savoldi

Paola): Da Catullo alla città.

– Lucarno Guido: Inclusione e Rom. Il caso Monte Bisbino.

– Campomori Francesca e Della Pupa Francesco: La governance dell’innovazione sociale in Italia: Le

relazioni tra Pubblico e Privato in due pratiche di responsabilizzazione dei cittadini a livello locale

Sessione 3. Rigenerazione urbana e leve di sviluppo

– Ostanel Elena: Rigenerazione urbana e innovazione sociale in periferia. Un ossimoro?

– Lazzarino Erika: Innovare? Qualche nota su rigenerazione urbana attraverso la cultura

– Rabbiosi Chiara: Nuovi spazi della città tra turismo e residenzialità. Potenzialità positive ed aspetti critici

 

15 Aprile: Pratiche e politiche per l’inclusione sociale

Discussant: Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche Sociali e alla Cultura della Salute

Sessione 1. Nuovo mutualismo e progetti dal basso

– Pasqualini Cristina (con gruppo Griss): Il quartiere del Terzo Millennio”: le Social Street a Milano e

provincia

– Maestripieri Lara Ivana (con Giroletti Toa, von Jacobi Nadia): I gruppi di acquisto solidale e l’innovazione

sociale: una valutazione empirica dell’impatto sociale in Italia

– Citroni Sebastiano: Progetti locali ambigui. La valutazione delle iniziative per l’inclusione sociale “dal

basso”

Sessione 2. Smart city e politiche inclusive

– Caselli Davide: Può il povero essere smart?

– Cerrina Feroni Simone: Biopolitiche prosumeristiche e sostenibilità del benessere

– Dal Negro Lucia: Mappare la comunicazione inclusiva a Milano: quali sono i driver ed i meccanismi di

replicabilità in ambito urbano?

Sessione 3. Strumenti e leve di inclusione sociale

– Onorato Gigliola: La musica nelle scuole come strumento di integrazione ed inclusione

– Gozzoli Caterina: Per uno sport che include. Promuovere innovazione sociale attraverso progetti

sportivi

– De Pieri Benedetta: Innovazione sociale e povertà alimentare: il ruolo delle policy e delle organizzazioni

non profit nel recupero delle eccedenze alimentari.

 

21 Aprile: Proclamazione dei contributi vincitori della pubblicazione

Evento all’interno della Jobless Society forum, in collaborazione con Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

Idee d’impresa finanziate col crowdfunding civico‏: succede a Milano

30/11/2015 in News

Milano è la prima città in Italia che sta per utilizzare una piattaforma di crowdfunding civico per sostenere idee d’impresa.
Il progetto, nato dalla collaborazione tra l’Assessorato allo Sviluppo economico, Politiche per il lavoro, Università e Ricerca e l’Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute, ha preso il via mesi fa con un avviso pubblico di gara attraverso il quale è stato individuato Eppela come soggetto che curerà la campagna per il Crowfunding civico del Comune di Milano.

Sul portale del Comune http://bit.ly/1QJObsH  è stato pubblicato il bando pubblico per la presentazione di progetti innovativi ad alto impatto sociale da finanziare mediante l’iniziativa  sperimentale di crowdfunding civico. Il termine di consegna per le domande sarà il 31/12/2015.

Tutti i cittadini potranno dare un proprio contributo ai progetti presenti sulla piattaforma. I progetti che riusciranno a ottenere attraverso il ‪‎crowdfunding un finanziamento pari alla metà dell’importo previsto per la realizzazione, potranno beneficiare di un contributo da parte del Comune di Milano per la restante parte, fino a un importo di 50.000 euro per progetto.

 

Occupazione giovanile, come va? Ce lo racconta Best Stage 2015

09/06/2015 in News

Torna l’evento annuale della Repubblica degli Stagisti, per fare il punto sulla situazione dell’occupazione giovanile in Italia.

Appuntamento è per lunedì 15 giugno al Circolo della Stampa di Milano per una mattinata densissima di contenuti: ci saranno il sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba, l’assessore al Lavoro del Comune di Milano Cristina Tajani e il giovane eurodeputato Brando Benifei, la presidente di Acta Anna Soru e il direttore de Linkiesta Francesco Cancellato. A fare gli onori di casa Daniela Stigliano,componente della Giunta esecutiva della Fnsi e presidente del Circolo della Stampa.

Alla tavola rotonda “Lavoro e giovani, la parola alle aziende” parteciperanno poi i manager di Everis, Nestlé Italia, Tetra Pak, Ferrero e PwC Italia.

Durante l’evento Eleonora Voltolina, direttore della Repubblica degli Stagisti, (nonchè socia fondatrice di ITalents) racconterà tutte le novità del sito e lancerà l’ebook Best Stage 2015, che sarà poi scaricabile gratuitamente; e il professor Alessandro Rosina presenterà in anteprima alcuni dati inediti del Rapporto Giovani relativi a come i giovani italiani percepiscono lo stage.

QUI IL PROGRAMMA DELL’EVENTO

Se vuoi seguire di persona l’evento questo il link per registrarti. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti!

Italents entra a fare parte della rete sharing economy di Milano

04/05/2015 in News

Italents entra a far parte della rete di attori locali interessati a collaborare con il Comune di Milano per promuovere iniziative nell’ambito della sharing economy.

Il ruolo della nostra Associazione sarà quello di Istituzione di Ricerca con competenze legate allo studio e alla diffusione dei dati sulle caratteristiche, le condizioni, le opinioni e le aspettative degli giovani italiani che vivono all’estero.

Leggi anche: Sharing economy, Milano a caccia di idee

Più precisamente, l’attività promossa da Italents potrà:

  • promuovere il talento e valorizzare il capitale umano nell’area di Milano, in Italia e nel mondo;
  • favorire il contatto e la collaborazione tra i talenti (milanesi o formati a Milano), ovunque essi si trovino nel mondo;
  • contribuire con iniziative e proposte concrete a promuovere l’attrattività del territorio milanese e lombardo, nonché di sistema Paese e a promuovere la circolazione dei talenti.

Leggi anche: Sharing economy, condivisione e collaborazione contro la crisi

sharing_economy_2013Oltre ad impegnarci ancora di più per valorizzare le iniziative del Comune stesso sulle materie di nostra competenza, l’inserimento nella rete permetterà a Italents di dare maggiore visibilità alle proprie iniziative, e quindi anche alle vostre storie. Per maggior informazioni: www.milanosmartcity.org

 

Sharing economy, Milano a caccia di idee

09/03/2015 in News

Mancano poche settimane alla chiusura dell’Avviso pubblico “per la costituzione di una rete di attori locali interessati a collaborare con il Comune di Milano per promuovere iniziative nell’ambito della sharing economy massimizzandone gli impatti positivi in termini di innovazione e inclusione”, in scadenza il prossimo 22 marzo.

sharing economyMediante l’Avviso verrà costituito un elenco qualificato di soggetti che operano nell’ambito della sharing economy (imprese e organizzazioni pubbliche e private, profit o non profit) che abbiano maturato esperienze rilevanti nell’erogazione di servizi o nello sviluppo di progetti, ma anche singoli esperti e/o istituzioni di ricerca che abbiano maturato competenze legate alla comprensione del fenomeno sharing economy nei suoi diversi campi di applicazione.

Leggi anche: Sharing economy, condivisione e collaborazione contro la crisi

I soggetti iscritti all’elenco collaboreranno con l’Amministrazione al raggiungimento degli obiettivi strategici delineati attraverso il documento “Milano Sharing City” (allegato all’Avviso), e le loro iniziative godranno di ampia visibilità e risonanza attraverso i canali di comunicazione e diffusione messi a disposizione dall’Amministrazione.

Il testo dell’avviso con i relativi allegati è disponibile sul sito del Comune di Milano, nella sezione “Bandi e avvisi di gara”. 

 

Vai alla barra degli strumenti